Focus on - Osteopatie metaboliche e terapia - VIII Edizione

Responsabili scientifici: Prof. Nicola Baldini, Prof.ssa Renata Caudarella, Dott. Cristiano M. Francucci, Dott.ssa Nazzarena Malavolta

  • Data: dal 21 aprile 2021 alle 14:15 al 22 aprile 2021 alle 17:30

  • Luogo: DIGITAL EVENT - 9 ECM

  • Modalità d'accesso: Ingresso previa iscrizione/registrazione a pagamento

Rivolto a:
Medici specialisti e specializzandi in endocrinologia e malattie del ricambio, ma anche in ematologia, gastroenterologia, geriatria, ginecologia eostetricia, malattie metaboliche e diabetologia, medicina fisica e riabilitazione, medicina generale, medicina interna, medicina nucleare, nefrologia, odontoiatria, oncologia, ortopedia, radiologia, reumatologia, scienze
dell’alimentazione e dietetica, urologia.
Non sarà possibile erogare crediti per professioni/discipline non previste.

Obiettivi:
L’osteoporosi è una patologia che interessa prevalentemente le donne dopo la menopausa e i soggetti anziani di entrambi i sessi, ma si può manifestare in soggetti relativamente giovani anche di sesso maschile. Inoltre, non va trascurata la frequente associazione dell’osteoporosi con altre patologie e con l’impiego di farmaci usati per il loro trattamento. Poiché l’incidenza
delle fratture osteoporotiche aumenta esponenzialmente con l’età, è necessaria un’implementazione di tutte le misure necessarie per ridurre il rischio di fratture; infatti i costi medici diretti legati al ricovero ospedaliero per fratture osteoporotiche sia negli uomini che nelle donne, sono superiori a quelli per il trattamento ospedaliero di molte patologie croniche quali eventi cardiovascolari maggiori (ictus, infarto del miocardio, insufficienza cardiaca), carcinoma della mammella, malattie polmonari ostruttive croniche. 

Appare quindi di fondamentale importanza poter individuare precocemente i soggetti a maggior rischio di frattura; questo obiettivo è reso attualmente più semplice dall’uso combinato di mezzi diagnostici che consentono di valutare non solo il contenuto e la densità minerale ossea ma anche aspetti qualitativi della microstruttura ossea misurabili con la metodica della densitometria ossea a raggio X, quali il trabecular bone score, il bone strein index, la hip structural analisys e dalla valutazione laboratoristica dei markers di turn over osseo. Scopo del corso è quello di fornire ai partecipanti le conoscenze, le competenze e gli strumenti più recenti per la prevenzione e trattamento dell’osteoporosi.

Torna su